Associazione Italiana Giovani Avvocati sezione di Padova

AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati) è un’associazione apartitica e senza scopo di lucro che nasce il 7 giugno 1966 ed aderisce ad AIJA (Association Internationale des Jeunes Avocats). Ha sede a Roma e le singole Sezioni possono essere costituite in ogni circondario di Tribunale d’Italia ove ha sede un Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

La sezione AIGA di Padova, il cui Consiglio Direttivo è composto da 7 membri, si adopera, sin dalla propria costituzione, per l’attiva difesa ed un moderno sviluppo della professione forense, dell’amministrazione della giustizia e della tutela dei diritti dei Cittadini, con particolare riferimento all’attività dei giovani avvocati e dei praticanti avvocati.

A tal fine, AIGA  promuove una serie di eventi formativi, convegni, corsi di perfezionamento, riunioni, nonchè momenti di confronto ed occasioni conviviali aperti a tutta l’avvocatura.

Novità

5 days ago

AIGA Padova

𝗡𝗼 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝘃𝗶𝗼𝗹𝗲𝗻𝘇𝗮 𝘀𝘂𝗹𝗹𝗲 𝗗𝗢𝗡𝗡𝗘

L’Assᴏᴄɪᴀᴢɪᴏɴᴇ Iᴛᴀʟɪᴀɴᴀ Gɪᴏᴠᴀɴɪ Aᴠᴠᴏᴄᴀᴛɪ ᴀᴍᴀ, ᴛᴜᴛᴇʟᴀ, ᴠᴀʟᴏʀɪᴢᴢᴀ ᴇ ᴀsᴄᴏʟᴛᴀ ʟᴇ Dᴏɴɴᴇ

#25novembre
#giornatainternazionalecontrolaviolenzasulledonne
...

View on Facebook

1 week ago

AIGA Padova

‼️Si comunica che il WINTER PARTY 2021 è SOLD OUT‼️

Vi invitiamo a non inviare più iscrizioni all'evento perché la capienza massima del locale è già stata raggiunta.
...

View on Facebook

2 weeks ago

AIGA Padova

🔹🔸𝗨𝗥𝗚𝗘𝗡𝗧𝗘 𝗘 𝗡𝗘𝗖𝗘𝗦𝗦𝗔𝗥𝗜𝗔 𝗟𝗔 𝗥𝗜𝗙𝗢𝗥𝗠𝗔 𝗗𝗘𝗟𝗟’𝗔𝗖𝗖𝗘𝗦𝗦𝗢 𝗔𝗟𝗟𝗔 𝗣𝗥𝗢𝗙𝗘𝗦𝗦𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗘 𝗟’𝗜𝗡𝗧𝗥𝗢𝗗𝗨𝗭𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗗𝗘𝗟𝗟𝗔 𝗗𝗢𝗣𝗣𝗜𝗔 𝗦𝗘𝗦𝗦𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗔𝗡𝗡𝗨𝗔𝗟𝗘.🔹🔸

L’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), all’esito della pubblicazione in G.U. del bando relativo all’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense – sessione 2021, ribadisce l’assoluta necessità di intervenire sull’impianto normativo che regola l’accesso alla professione.

Esemplificativa di tale esigenza è la grave situazione di disagio che sono costretti a vivere centinaia di praticanti impossibilitati ad accedere all’attuale sessione d’esame, per non aver conseguito la compiuta pratica entro il 10 novembre.

Sul punto, il richiamo all’art. 19 comma 4 del regio decreto-legge 27 novembre 1933 n. 1578 è da solo sufficiente a comprendere l’anacronismo di tale normativa, che, allo stato, impedisce di tenere conto degli eventi pandemici straordinari che hanno reso l’ultimo biennio un vero e proprio percorso ad ostacoli per lo svolgimento del tirocinio forense.

L’AIGA, pertanto, confida in una pronta valutazione, da parte del Governo e del Ministro della Giustizia, della necessità di riprendere i lavori di riforma della disciplina in oggetto.

Si darebbe seguito, in tal modo, alle proposte contenute nel DDL Miceli, tra le quali vengono in rilievo la possibilità di accedere all’esame portando a compimento la pratica entro i 30 giorni precedenti la data di inizio delle prove, nonché, in via ancor più fondamentale, l’introduzione una doppia sessione annuale.

Il Presidente Nazionale AIGA
Avv. Francesco Paolo Perchinunno

Il Coordinatore del Dipartimento di Accesso e M.U.R.
Avv. Roberto Scotti

La Coordinatrice della Consulta Nazionale dei Praticanti AIGA
Dott.ssa 𝗚𝗶𝘂𝗹𝗶𝗮 𝗣𝗲𝘀𝗰𝗲
...

View on Facebook

2 weeks ago

AIGA Padova

🔸🔹 𝗔𝗜𝗚𝗔: 𝗜𝗡𝗔𝗖𝗖𝗘𝗧𝗧𝗔𝗕𝗜𝗟𝗘 𝗖𝗢𝗠𝗣𝗥𝗢𝗠𝗜𝗦𝗦𝗜𝗢𝗡𝗘 𝗗𝗘𝗟𝗟'𝗔𝗖𝗖𝗘𝗦𝗦𝗢 𝗔𝗟𝗟𝗔 𝗚𝗜𝗨𝗦𝗧𝗜𝗭𝗜𝗔 🔹🔸
L’AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), esprime forte preoccupazione e profondo disappunto per il testo aggiornato del Disegno di Legge di Bilancio 2022 che approderà in Senato nella giornata di domani, laddove, all’art. 192, è testualmente statuito che «in caso di omesso pagamento del contributo unificato, ovvero nel caso in cui l’importo versato non è corrispondente al valore della causa dichiarato dalla parte ai sensi dell’art. 15, comma 1 (del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115), anche quando sono utilizzate modalità di pagamento con sistemi telematici, 𝗶𝗹 𝗽𝗲𝗿𝘀𝗼𝗻𝗮𝗹𝗲 𝗶𝗻𝗰𝗮𝗿𝗶𝗰𝗮𝘁𝗼 𝗻𝗼𝗻 𝗱𝗲𝘃𝗲 𝗽𝗿𝗼𝗰𝗲𝗱𝗲𝗿𝗲 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗶𝘀𝗰𝗿𝗶𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗮𝗹 𝗿𝘂𝗼𝗹𝗼».
La proposta di modifica si pone in netto contrasto con il costante orientamento giurisprudenziale, costituzionale e di legittimità che, da ultimo, con l’ordinanza della Corte di Cassazione, Sez. III^, n° 9664/2020 del 26 maggio 2020, ha affermato come: «il deposito con modalità telematica si ha per avvenuto al momento in cui viene generata la ricevuta di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. 𝗗𝗮 𝗾𝘂𝗲𝗹 𝗺𝗼𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼, 𝗲𝘀𝘀𝗲𝗻𝗱𝗼𝘀𝗶 𝗽𝗲𝗿𝗳𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗮𝘁𝗼 𝗶𝗹 𝗱𝗲𝗽𝗼𝘀𝗶𝘁𝗼, 𝗻𝗼𝗻 𝗿𝗲𝘀𝗶𝗱𝘂𝗮 𝗽𝗲𝗿𝘁𝗮𝗻𝘁𝗼 𝗮𝗹𝗰𝘂𝗻𝗼 𝘀𝗽𝗮𝘇𝗶𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝘂𝗻 𝗿𝗶𝗳𝗶𝘂𝘁𝗼 𝗱𝗶 𝗿𝗶𝗰𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗴𝗹𝗶 𝗮𝘁𝘁𝗶 𝗽𝗲𝗿 𝗶𝗿𝗿𝗲𝗴𝗼𝗹𝗮𝗿𝗶𝘁𝗮̀ 𝗳𝗶𝘀𝗰𝗮𝗹𝗶 𝗱𝗲𝗴𝗹𝗶 𝘀𝘁𝗲𝘀𝘀𝗶, 𝗮𝗶 𝘀𝗲𝗻𝘀𝗶 𝗱𝗲𝗹𝗹’𝗮𝗿𝘁. 𝟮𝟴𝟱 𝗱𝗲𝗹 𝗗.𝗣.𝗥. 𝟯𝟬 𝗺𝗮𝗴𝗴𝗶𝗼 𝟮𝟬𝟬𝟮, 𝗻. 𝟭𝟭𝟱, 𝗱𝗮 𝗽𝗮𝗿𝘁𝗲 𝗱𝗲𝗹 𝗰𝗮𝗻𝗰𝗲𝗹𝗹𝗶𝗲𝗿𝗲, 𝗶𝗹 𝗾𝘂𝗮𝗹𝗲 𝗽𝗿𝗼𝘃𝘃𝗲𝗱𝗲𝗿𝗮̀ 𝗮𝗹𝗹𝗮 𝗿𝗶𝘀𝗰𝗼𝘀𝘀𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗲 𝘀𝗼𝗺𝗺𝗲 𝗱𝗼𝘃𝘂𝘁𝗲 𝗰𝗼𝗻 𝗹𝗲 𝗺𝗼𝗱𝗮𝗹𝗶𝘁𝗮̀ 𝗼𝗿𝗱𝗶𝗻𝗮𝗿𝗶𝗲 𝗶𝗻𝗱𝗶𝗰𝗮𝘁𝗲 𝗱𝗮𝗹 𝗠𝗶𝗻𝗶𝘀𝘁𝗲𝗿𝗼 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗚𝗶𝘂𝘀𝘁𝗶𝘇𝗶𝗮 - 𝗗𝗶𝗽𝗮𝗿𝘁𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 𝗽𝗲𝗿 𝗴𝗹𝗶 𝗔𝗳𝗳𝗮𝗿𝗶 𝗱𝗶 𝗚𝗶𝘂𝘀𝘁𝗶𝘇𝗶𝗮 - 𝗗𝗶𝗿𝗲𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲 𝗴𝗲𝗻𝗲𝗿𝗮𝗹𝗲 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗚𝗶𝘂𝘀𝘁𝗶𝘇𝗶𝗮 𝗖𝗶𝘃𝗶𝗹𝗲, 𝗰𝗼𝗻 𝗻𝗼𝘁𝗮 𝗱𝗲𝗹 𝟰 𝘀𝗲𝘁𝘁𝗲𝗺𝗯𝗿𝗲 𝟮𝟬𝟭𝟳 𝗻. 𝟭𝟲𝟰𝟮𝟱𝟵».
È, dunque, inaccettabile - commenta il Presidente Perchinunno - subordinare l’accesso alla giustizia e la tutela dei diritti ad adempimenti meramente fiscali, il cui buon esito, peraltro, dipende molto spesso da disfunzioni legate a malfunzionamento dei sistemi di pagamento resi disponibili dal Ministero della Giustizia o da prassi dei singoli Tribunali difformi rispetto alle circolari interpretative emesse dallo stesso Ministero.
L’AIGA, pertanto, confida in un immediato “dietrofront” del Governo al fine di non intaccare oltremodo il diritto di difesa e il conseguente accesso alla giustizia da parte dei cittadini, già clamorosamente compromessi da un sistema giudiziario inidoneo a garantire il pieno rispetto e la completa applicazione dei principi costituzionalmente garantiti, a causa della inefficienza della organizzazione degli uffici giudiziari su cui si dovrebbe tempestivamente intervenire.
...

View on Facebook

2 weeks ago

AIGA Padova

Legge n. 134/2021, l’istituto dell’improcedibilità per superamento del termine di durata massima del giudizio d’appello.

Pubblichiamo la scheda di sintesi, esposta anche in occasione del Convegno organizzato sul tema dalla Sezione di Aiga Rovigo il 29 ottobre scorso.
...

View on Facebook