Associazione Italiana Giovani Avvocati sezione di Padova

AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati) è un’associazione apartitica e senza scopo di lucro che nasce il 7 giugno 1966 ed aderisce ad AIJA (Association Internationale des Jeunes Avocats). Ha sede a Roma e le singole Sezioni possono essere costituite in ogni circondario di Tribunale d’Italia ove ha sede un Consiglio dell’Ordine degli Avvocati.

La sezione AIGA di Padova, il cui Consiglio Direttivo è composto da 7 membri, si adopera, sin dalla propria costituzione, per l’attiva difesa ed un moderno sviluppo della professione forense, dell’amministrazione della giustizia e della tutela dei diritti dei Cittadini, con particolare riferimento all’attività dei giovani avvocati e dei praticanti avvocati.

A tal fine, AIGA  promuove una serie di eventi formativi, convegni, corsi di perfezionamento, riunioni, nonchè momenti di confronto ed occasioni conviviali aperti a tutta l’avvocatura.

Novità

13 hours ago

AIGA Padova

Nuovi tesserini Ordine degli Avvocati – Richiesta di nuove fototessere

Care Colleghe,
Cari Colleghi,

l’Ordine degli Avvocati sta rinnovando i tesserini di riconoscimento degli iscritti, cosa divenuta ormai necessaria anche al fine di ritornare ad utilizzare gli stessi per l’accesso agli eventi formativi organizzati nel foro.

I tesserini avranno, quindi, la duplice funzione di consentire il riconoscimento visivo per l’accesso ai tribunali o agli altri uffici giudiziari, nonché quello di registrare le partecipazioni ai convegni organizzati per la formazione forense.

Considerando come molte delle foto in possesso dell’Ordine degli Avvocati siano di molto risalenti negli anni, invitiamo tutte le Colleghe ed i Colleghi che volessero modificare la propria fotografia a portare entro il prossimo #07febbraio presso la segreteria dell’Ordine una nuova fototessera da utilizzare per la stampa.
Vi chiediamo di #indicare sul retro della foto #NOME, #COGNOME e #DATA DI NASCITA, al fine di consentire un più facile upload delle stesse nel sistema.

Ove le foto non pervenissero entro la data di cui sopra, si procederà a richiedere i nuovi tesserini con le foto già in possesso dell’Ordine.

Laddove non vi fosse alcuna foto negli archivi dell’Ordine, non verrà stampato alcun tesserino.

Cordiali saluti.

Il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Padova
Avv. Leonardo Arnau

ordineavvocati.padova.it/nuovi-tesserini-ordine-degli-avvocati-richiesta-di-nuove-fototessere/
...

View on Facebook

1 week ago

AIGA Padova

🔷🔶𝑳’𝑨𝑰𝑮𝑨 𝒔𝒖𝒍𝒍𝒂 𝒑𝒓𝒐𝒑𝒐𝒔𝒕𝒂 𝒅𝒆𝒍 𝑷𝒓𝒆𝒔𝒊𝒅𝒆𝒏𝒕𝒆 𝒅𝒆𝒍 𝑪𝒐𝒏𝒔𝒊𝒈𝒍𝒊𝒐 𝑷𝒓𝒐𝒇. 𝑮𝒊𝒖𝒔𝒆𝒑𝒑𝒆 𝑪𝒐𝒏𝒕𝒆 𝒊𝒏 𝒎𝒂𝒕𝒆𝒓𝒊𝒂 𝒅𝒊 𝒑𝒓𝒆𝒔𝒄𝒓𝒊𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆.🔷🔶

L’AIGA esprime il proprio dissenso alla proposta formulata dal Presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte in materia di prescrizione.

La differenziazione tra condannati ed assolti in primo grado appare infatti in contrasto con i principi costituzionali poiché significherebbe minare il concetto di “giusto processo” e la certezza che da esso deve derivare in uno stato di diritto.

L’AIGA è fermamente convinta che il dibattito sulla prescrizione non possa essere confinato nell’ambito della trattativa politica.

Pertanto é necessario che si apra ad un confronto con gli operatori del settore, al fine di individuare una proposta concreta e giuridicamente corretta che consenta di riportare al centro del dibattito sulla prescrizione, e più in generale sulla riforma del processo penale, la tutela dei diritti dei cittadini.
...

View on Facebook

2 weeks ago

AIGA Padova

Le dichiarazioni rilasciate dal Dott. Davigo nel corso dell’intervista per “Il Fatto quotidiano” sono inaccettabili in uno Stato di Diritto.
Il “fil rouge” che unisce infatti pressoché tutte le risposte, quanto mai approssimativamente espresse ed estremamente populiste è evidente: far cadere la responsabilità delle lungaggini della Giustizia sull’Avvocatura.
L’inaccettabilità delle sue dichiarazioni risiede, non solo nel modo vergognoso in cui propone la corresponsabilità del difensore al pagamento delle spese di giustizia per le impugnazioni inammissibili ma anche ove induce con ripetitività il lettore a credere che il diritto all’impugnazione sia un mero istituto dilatorio per gli imputati e di arricchimento per i difensori che non avrebbero, a suo dire, più tempo per compiere “atti inutili”.
Non solo, il dott. Davigo propone inoltre di rivedere l’istituto del Patrocinio a Spese dello Stato sempre nell’ottica punitiva di un’avvocatura truffaldina che andrebbe pagata a forfait.
Ciò che infine colpisce è anche l’errata e distorta visione che fornisce il Magistrato del “processo penale” nel suo complesso; l’assenza, nelle sue dichiarazioni, di una obiettiva e lucida percezione di ciò che avviene realisticamente nelle aule di Tribunale che si rileva in primis nella convinta difesa che fa della riforma della prescrizione - riforma che incontra ad oggi l’opposizione anche di parte della Magistratura.
L’Aiga ritiene che tali dichiarazioni siano vergognose e gravemente lesive della reputazione della categoria anche alla luce della carica ricoperta dallo stesso ormai alle posizioni apicali della Magistratura e auspica quindi che permanga, fra gli operatori del diritto, un rispetto imprescindibile e doveroso alla nostra categoria.
Un rispetto dovuto in primis per assicurare ai cittadini una Giustizia efficiente, operativa e garantista.
...

View on Facebook

2 weeks ago

AIGA Padova

Condividendo le puntuali osservazioni pervenute alla Commissione Giustizia dall’associazione Italiana Giovani Avvocati sulla oggettiva situazione di difficoltà all’accesso e all’esercizio della professione forense, in vista della discussione e approvazione del “mille proroghe”, a mia prima firma e a nome del Partito Democratico, presenterò due emendamenti con i quali chiederò la proroga, anche per quest’anno, dell’entrata in vigore della legge sull’esame di abilitazione e quella sul nuovo regime di iscrizione nell’albo speciale per il patrocinio avanti alle giurisdizioni superiori.
In attesa di una necessaria rivisitazione della legge professionale, la temporanea conferma dell’uso dei codici commentati durante l’esame di abilitazione e quella dell’iscrizione alla Sezione dei patrocinanti innanzi alle magistrature superiori con il possesso dei soli requisiti temporali e di udienze trattate, sono proposte di assoluto buonsenso sulle quali auspico la convergenza di tutte le forze politiche.
...

View on Facebook